martedì 19 agosto 2014

Festival del Silter dal 6 all'8 Dicembre Ponte di Legno (BS)

Festival del Silter 2014 ponte di legno dicembre Festival del Silter

dal 6 all' 8 Dicembre

Ponte di Legno (BS)


Tutto è pronto per la seconda edizione del Festival del Silter, in programma dal 6 a 8 dicembre a Ponte di Legno (Brescia) presso la sala mostre dell’ex Asilo Regina Elena in via Salimmo. Degustazioni, esposizioni e il concorso per il miglior Silter animeranno le giornate. Il programma (nella foto sotto a destra) prevede sabato 6 alle 16.30 l’apertura della manifestazione e degli stand fino alle 20.
Il giorno successivo – domenica 7 dicembre – alle 10.30 si terrà la cerimonia di inaugurazione della rassegna con il taglio del Silter e l’assaggio di formaggi. Domenica 7 e lunedì 8 dicembre ci sarà la degustazione del Silter a cura di Onaf (apertura fino alle 20) e lunedì 8 dicembre alle 11  premiazione del 12° concorso miglior Silter 2014  e alle 13 conclusione del festival, organizzato dal Comune di Ponte di Legno, Comunità Montana Valle Camonica e Sebino, Gal Valle Camonica,  Pro Loco di Ponte di Legno e Consorzio del Silter. La manifestazione sarà riproposta dal 27 dicembre al 5 gennaio con degustazione dei formaggi Silter.

Il 2° festival del Silter avrà un momento importante a Temù con stand gastronomico in piazza Pellegrinaggio in Adamello dalle 18 alle 21 del 7 dicembre con degustazione di Silter, polenta e castagne e prodotti vitivinicoli della Valle Camonica.
I formaggi Silter, nelle due versioni “fresco” – fino 200 giorni – e stagionato. Il Silter è un formaggio a cavallo tra la Val Camonica e il Sebino Bresciano, che vede coinvolti quarantasette Comuni, da Ponte di Legno a Sulzano, in un territorio ambito con sessanta alpeggi e più di ottanta caseifici aziendali di fondo valle, che potenzialmente possono produrre Silter, e la presenza di una decina di stagionatori.
La produzione stimabile è pari ad almeno 25mila forme.  Nella prospettiva dei produttori, e in senso lato dell’economia locale, il conseguimento del marchio di protezione arricchirà il paniere dei prodotti agroalimentari “Sapori di Valle Camonica” di un prodotto Dop che sarà naturalmente il traino per gli altri prodotti e il loro territorio. Consentirà inoltre al produttore di beneficiare di una maggiore remunerazione del formaggio e di godere di una più facile collocazione sul mercato.

Nessun commento:

Posta un commento